CHIRURGIA OBESITÀ, POSSIBILE ANCHE IN CALABRIA
PROFESSIONALITÀ PER FRENARE MIGRAZIONE SANITARIA
SANITÀ DI QUALITÀ PER TUTTI, CONTINUA IMPEGNO IGRECO

Cosenza – lunedì 14 dicembre 2020 – Chirurgia bariatrica, ogni anno in Italia vengono eseguiti oltre 20 mila interventi per il trattamento dell’obesità. Dalla Calabria fino a qualche tempo fa in molti partivano per i centri specializzati del Nord; adesso l’opportunità è quella di restare nella propria regione. Si opera anche a Cosenza alla clinica Madonnina. È un servizio convenzionato con il Sistema Sanitario Nazionale, quindi gratuito. Un’offerta sanitaria di qualità per tutti e che metta freno alla migrazione verso altre regioni, continua l’impegno de iGreco Ospedali Riuniti.
Ad illustrare numeri e risultati dell’esperienza avviata dalla struttura di piazza Maurizio Quintieri, a Cosenza, sono Giancarlo Greco, responsabile de iGreco Ospedali Riuniti ed il professore Marco Anselmino, pietra miliare nella chirurgia bariatrica in Italia, già direttore della chirurgia bariatrica e metabolica di Pisa, presente nei maggiori centri europei e americani.
L’obesità è una malattia multifattoriale sulla quale si può intervenire attraverso una terapia efficace per poter perdere in maniera significativa peso. La chirurgia bariatrica migliora o riduce le patologie associate, aumentando quindi l’aspettativa di vita dei pazienti obesi.
Erano 1500/1600 i pazienti calabresi che solo il professore Anselmino operava al Nord. Gli abbiamo presentato il nostro progetto – aggiunge Greco spigando com’è nata la collaborazione – ed ha deciso di scendere qui in Calabria. Oggi ha operato qui due dei miei fratelli, i primi due pazienti. Non c’è più spazio per il qualunquismo, c’è bisogno di far venir fuori le persone capaci. Per usare le parole del Procuratore Nicola Gratteri, la gente ha bisogno di buona sanità.
In 20 anni di attività – spiega Anselmino – ho incontrato grandi numeri di migrazione sanitaria da questa regione. Con il gruppo iGreco abbiamo messo sul tavolo un progetto che speriamo decolli presto con la grande collaborazione della Regione Calabria.
Chi può sottoporsi a chirurgia bariatrica? Si parte dal cosiddetto indice di massa corporea. La chirurgia è indicata senza patologie associate. Sia nella fase preparatoria, sia durante l’intervento e sia nel post chirurgico si rende necessaria un equipe multidisciplinare (endocrinologo, diabetologo, medicina interna di ipertensiva, anestesista, consulenza psicologica, dietista, chirurgia plastica). – (Fonte iGreco Ospedali Riuniti – Comunicazione Strategica/Istituzionale Lenin Montesanto – Comunicazione & Lobbying)

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.